Progetto Green: per ridare vita alle cose, ma soprattutto alle persone

Tu sei qui

Progetto Green: per ridare vita alle cose, ma soprattutto alle persone
16 Giugno 2022
Testata news: 

Progetto Green: per ridare vita alle cose, ma soprattutto alle persone

di Redazione

Nel contesto della fattoria La Mirtilla, le attività di riciclo, recupero e riparazione sono state l’occasione per creare nuova socialità


Nel bosco della Mirtilla, ai piedi del Monte Croce di Perlé (1.031m) all’imbocco del sentiero delle cascate del Neco e di quello che raggiunge Cima Crènch e solo a pochissimi passi dal Lago d’Idro, anche nelle giornate più calde il clima è idealmente fresco e piacevole, per trascorrere il tempo all’aperto a contatto con la natura.

Qui si trova la Fattoria La Mirtilla e complici anche le “tecnologiche” panchine in legno di risonanza con la giusta colonna sonora – l’abete che è particolarmente elastico, trasmette meglio il suono e i suoi canali linfatici sono come minuscole canne d'organo che creano risonanza – offre una formidabile occasione di relax per chi vuole calarsi nell’abbraccio silvestre.

Ad accogliere il gruppo del Rotary Valle Sabbia guidato dal Presidente Michele Maltese erano presenti il Vice Presidente di Cogess Francesco Galelli e la coordinatrice della struttura Francesca Crescini (contatto 348 55 93 186) insieme ai volontari Marino, Riccardo, Monica ed Emanuela oltre a Paolo Mazzacani nella quadruplice veste di: socio Rotary Club Valle Sabbia, Consigliere Comunale del Comune di Idro, Consigliere di Amministrazione della Cooperativa Cogess e Presidente dell’Associazione Alata Val Sabbia Sport Hand con la quale il Rotary Valle Sabbia ha  realizzato il corso di guida sicura per disabili.

La fattoria “La Mirtilla”, è stata inaugurata il 4 maggio 2019 e si occupa di laboratori, attività didattiche e durante l’anno sono organizzati tanti divertenti laboratori per scuole dell'infanzia ed elementari alla scoperta della natura e degli animali. Le attività – in corso di accreditamento dall’ATS – sono rivolte in particolare alla riabilitazione, alla terapia con gli animali (asini), al trekking e all’ospitalità delle persone con disabilità ma non solo.

Gli ospiti hanno molto aprezzato il luogo, gli ottimi prodotti alimentari locali – una rete realizzata grazie al progetto Gusto Giusto che consente anche di acquistare i prodotti on line www.gustogiusto.shop/ - e la cena ottimamente organizzata dai volontari con piatto forte le penne alla bagossa e l’ottimo vino rosso.

L’occasione anche per celebrare il successo del Progetto Green avviato anche con il concorso del Rotary Valle Sabbia e grazie ad una sovvenzione del Distretto 2050 del Rotary International. Una iniziativa che ha visto alcuni volontari con competenze artigianali affiancare delle giovani “reclute” con problematiche di autismo o fragilità nelle attività di manutenzione, recupero, riciclo di oggetti in legno o materiali in legno danneggiati o rovinati così da consentirne il riutilizzo o garantirne la salvaguardia.

Le attività di riciclo, recupero e riparazione sono state l’occasione per creare nuova socialità condivisa per i partecipanti ma anche per le rispettive famiglie accolte nel bel contesto della Fattoria La Mirtilla. A questo si aggiunge una nuova consapevolezza in merito all’arte del riciclo, con l’obiettivo di gettare il seme della sostenibilità nelle nuove generazioni.

220615RotaryValleSabbia1.JPG 220615RotaryValleSabbia1.JPG 220615RotaryValleSabbia1.JPG 220615RotaryValleSabbia1.JPG

In evidenza

Lo Stendardo del Rotary Valle Sabbia
Lo Stendardo reca la ruota del Rotary e lo stemma della Valle Sabbia. Le insegne del club sono rappresentate su un pezzo di stoffa e non un materiale...