A Lavenone col Governatore

Tu sei qui

A Lavenone col Governatore
16 Ottobre 2018
Testata news: 
16 Ottobre 2018, 07.09 
Lavenone 
Istituzioni

A Lavenone col Governatore

di red.

Si tratta di Renato Rizzini, che governa il Distretto 2050 del Rotary, sodalizio che comprende oltre alla provincia di Brescia, le province di Cremona, Mantova, Pavia, Piacenza, Lodi e una parte della provincia di Milano
 
 

Il governatore Rizzini ha visitato il centro valsabbino nei giorni scorsi.

Prima di concludere la sua visita presso il Municipio di Lavenone dove, con il Presidente del Rotary Valle Sabbia Stefano Braga e il Sindaco di Lavenone Claudio Zambelli ha incontrato i rappresentati delle Istituzioni e rivolto loro un intervento di saluto, Rizzini ha visitato la Parrocchiale di Lavenone dove si trova la pala d’altare “Ultima cena” dipinta nella prima metà del 1600 da Giovanni Andrea Bertanza di Padenghe, allievo di Jacopo Palma il Giovane. 

Il quadro che versava in cattivo stato di conservazione è stato sottoposto ad un accurato restauro grazie anche all’importante contributo assegnato per il tramite del Bando Territoriale della Valle Sabbia, strumento erogativo, promosso dal Rotary Valle Sabbia per il tramite della Fondazione della Comunità Bresciana.

Il governatore ha poi visitato le strutture dell’Ostello Sociale Borgo Venno e del Cogess Bar, l’unico locale aperto a Lavenone.
Entrambe rappresentano uno splendido e riuscito connubio tra turismo e integrazione, solidarietà e valorizzazione del territorio e delle risorse locali. 

Le due strutture infatti sono gestite dalla cooperativa Cogess, che da quasi 25 anni si occupa di servizi diurni, residenziali, scolastici e domiciliari per rendere migliore la vita dei disabili e che ha condiviso con il Rotary Valle Sabbia numerosi progetti fra i quali “Diversibus”, il servizio di trasporto disabili sul territorio della Valle Sabbia e “Amico Campus” che ogni anno offre la possibilità ad un gruppo di ospiti della struttura di andare in vacanza sul Lago di Garda in una struttura organizzata con attività e animazione proposte dai volontari rotariani.

L’ostello dispone di 4 camere, 2 doppie e 2 quadruple, tutte con bagno personale, per un totale di 12 posti letto, con anche un terrazzo esterno comune a ognuno dei due piani. L’ostello è nato, dopo l’apertura del bar, dall’idea di ampliare l’ospitalità dando nel frattempo ai ragazzi con disagi e fragilità l’opportunità di esercitare la capacità di autonomia. 
Quindi, notte in ostello e poi colazione al bar: il tutto a soli 23 euro.

La visita del governatore al Club Rotary Vallesabbia è stato un momento ufficiale della vita rotariana che consiste nella verifica dell’attività svolta dal Club e nel collegamento della vita del Club con quella dell’intero sodalizio rotariano che è presente in 167 Paesi del Mondo, offrendo così una opportunità per aprire gli orizzonti internazionali.

Il governatore Renato Rizzini, classe 1949, è laureato in Economia Politica presso l’Università di Pavia col massimo dei voti e ha conseguito il Master in Economia dell’Energia e dell’Ambiente.

Dirigente dell’Agip Spa, direzione finanziaria, ha seguito la gestione di alcune controllate estere e di alcuni grandi progetti di sviluppo minerario e industriale, passando poi nella Holding ENI ove ha svolto attività di formazione preso la scuola Superiore Enrico Mattei, coordinando l’indirizzo manageriale del Master MEDEA. 
Ha insegnato finanza aziendale e finanza internazionale come professore a contratto presso l’Università Bocconi di Milano e l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Attualmente insegna “Risk Management d’impresa”.

Nonostante gli impegni importanti di lavoro non ha trascurato l’impegno per la sua comunità.
E' stato per undici anni volontario del soccorso presso la sede di Stradella della Croce Rossa Italiana ove svolgeva la funzione di autista della ambulanza h24.

Socio del Rotary Oltrepò, per molti anni è stato responsabile della formazione nel Distretto Rotary 2050. E' insignito di 9 PHF.

In evidenza

Lo Stendardo del Rotary Valle Sabbia
Lo Stendardo reca la ruota del Rotary e lo stemma della Valle Sabbia. Le insegne del club sono rappresentate su un pezzo di stoffa e non un...