La "Polioplus"

Tu sei qui

La "Polioplus"

Polioplus rappresenta lo sforzo massiccio del Rotary per sradicare la poliomielite dal mondo, inizialmente entro l'anno duemila, ora entro il 2005, quando si celebrerà il centenario del Rotary.
Il ritardo non è tanto dovuto all'imponente impegno finanziario quanto, piuttosto, a difficoltà locali come quelle esistenti in alcuni Paesi africani ove la guerra impedisce interventi organizzati.

Il progetto ha raggiunto dimensioni enormi tanto che centinaia di migliaia di persone lavorano nel mondo in dispensari e presso collettività per sostenere le attività connesse a questa iniziativa riconosciuta come prioritaria dall'Organizzazione Mondiale della Sanità già dal 1988.
Il Rotary non è solo in questa lotta, ma lavora in associazione con i governi nazionali, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'UNICEF e altre istituzioni in un contesto di collaborazione fra il settore pubblico e privato di eccezionale rilievo.

Durante questo imponente lavoro si è già raggiunto lo scopo di sradicare la poliomielite dall'emisfero occidentale fin dal 1994, mentre si avanza con notevoli risultati verso l'Asia del Sud e l'Africa.
Si stima che il costo totale per l'estirpazione definitiva della poliomielite nel mondo si aggiri sui 2 miliardi di dollari a carico della comunità internazionale.
Per raggiungere questo scopo bisognerà provvedere alla vaccinazione costante dei bambini, ma anche alla segnalazione sistematica di tutti i casi sospetti e al funzionamento di una rete di laboratori di analisi.
Ogni rotariano dovrebbe essere fiero di questo progetto che, a ragione, può essere considerato il più importante progetto umanitario mai intrapreso.

In evidenza

Lo Stendardo del Rotary Valle Sabbia
Lo Stendardo reca la ruota del Rotary e lo stemma della Valle Sabbia. Le insegne del club sono rappresentate su un pezzo di stoffa e non un...