Consiglio di legislazione

Tu sei qui

All'inizio della vita del Rotary, ogni modifica proposta al suo statuto era sottoposta a votazione in occasione della convention annuale.

Nel 1934, visto che il numero dei partecipanti a questa assise era aumentato enormemente rendendo molto più difficile il dibattito, venne creato il Consiglio di Legislazione che diventò l'organo consultivo in seno al quale dibattere le proposte prima di sottoporle al voto dell'Assemblea annuale.

Infine, durante l'Assemblea di Atlanta del 1970, si decise che il Consiglio di Legislazione sarebbe diventato l'organo legislativo del Rotary.

Questo Consiglio è composto da un delegato di ogni distretto del Rotary e da alcuni membri non votanti. Si riunisce una volta ogni tre anni e in data diversa da quella dell'Assemblea annuale.

Il Consiglio ha il compito di esaminare e di decidere in merito agli emendamenti proposti nei confronti del regolamento del Rotary International e degli statuti dei Rotary Club.
Le decisioni del Consiglio, prima di diventare operative, sono sottoposte all'attenzione di tutti i Rotary Club del mondo.
Qualora pervengano voti di opposizione dai club in misura di almeno il 10% del totale, la decisione proposta viene annullata e ripresentata a tutti i club che sono chiamati a votarla per corrispondenza.

In evidenza

Lo Stendardo del Rotary Valle Sabbia
Lo Stendardo reca la ruota del Rotary e lo stemma della Valle Sabbia. Le insegne del club sono rappresentate su un pezzo di stoffa e non un...